Scotland On The Road

Racconto di Giacomo Indiveri

Correva l’inizio dell’estate 2012 e dentro di me nasceva sempre più forte un desiderio, un vecchio pallino di una passione nata per caso in età puerile guardando ‘banalmente’ il film ‘Braveheart’, quello di recarmi nell’affascinante ‘Alba’ (corrispondente gaelico della Scozia per chi non lo sapesse). Quale meta migliore per uno come me che aveva girovagato in maniera soddisfacente la penisola ma che ancora, a ventisette anni suonati, non aveva lasciato mai il Belpaese (tranne una breve esperienza a San Marino :D).
E fu così che organizzai un viaggio on the road otto giorni in tre persone, scegliendo di fare tappa nelle 5 principali città in un percorso a ferro di cavallo partendo da est a salire e poi riscendere, in ordine di arrivo: Edimbugo, Dundee, Aberdeen, Inverness, Glasgow.
Edimburgo, che botta! Avevo prenotato un ostello in pieno centro storico, il Smart City Hostels Edinburgh, una fucina incredibile di gente cosmopolita! I più simpatici certamente gli australiani, che in due giorni non vidi mai senza la loro inseparabile uniforme della nazionale di calcio australiana (il problema è che quel tessuto se indossato ripetutamente emette odori decisamente sgradevoli :D).
In quei giorni di agosto, a Edimburgo c’era il festival internazionale degli artisti di strada, un oceano di gente che non si può capire! In un contesto dove vi era un castello ogni cinquanta metri, con la mente che sembrava spingermi indietro nel tempo in quello che sembrava tranquillamente un contesto medievale (mancavano solo i cavalli). Esiste città al mondo più bella di Edimburgo?!
Dundee, ridente e tranquilla allo stesso tempo! Dopo due giorni di fuoco nella capitale, con le suole delle scarpe consumate dopo appena due giorni, salimmo a nord nella bella Dundee affacciata sul mare. Qui iniziò una certa alternanza fra divertimento notturno (non ricordo il nome di una discoteca immensa con figa proveniente da ogni parte della Scozia :D) e tranquillità diurna; se a Edimburgo nessuno ti cagava, Dundee è più ‘latina’ con ragazzi (e ragazze :D) letteralmente impazziti/e all’idea che eravamo italiani, un’accoglienza stupefacente!
E qui la parte calcistica… Ritornammo per qualche ora a Edimburgo per assistere alla gara interna della mia squadra del cuore scozzese: gli Hearts! Che affrontava l’Inverness in quel 18 agosto 2012. Difficoltoso il nostro approdo al Tynecastle Stadium con i tassisti che al pronunciamento del nome dello stadio sembravano aver appena visto gli alieni! Mah! Per quanto riguarda la partita, gran primo tempo degli Hearts con il marocchino Taouil in grande spolvero che ci deliziava con i suoi cambi di gioco di quaranta metri! Passa un quarto d’ora e lo sgusciante lituano Andryvas Novikovas porta in vantaggio i Maroons con una bella azione personale e un preciso diagonale di sinistro! Quasi sul finire di primo tempo John Sutton bissa il meritato risultato sul 2-0 con un rigore trasformato precedentemente molto discusso.
Nella ripresa, gli Hearts si addormentano e l’Inverness ne approfitta prima col rigore (dato per compensazione col precedente :D) trasformato dall’ex Rangers Shinnie e al 94′ trovano un incredibile pareggio del 2-2 con Pepper dopo un eterno batti e ribatti in area tra respinte pali e traverse! La cosa che mi colpì è che non vi era traccia di delusione tra i quasi diecimila del Tynecaslte Stadium! Rumorosi invece la cinquantina di tifosi venuti dalla lontana Inverness!
Aberdeen, petrolio e petrolio! Salimmo ancora a Nord, e fummo colpiti immediatamente dall’immensa petroliera immersa sul mare! Una tappa quella di Aberdeen decisamente tranquilla e ci voleva per ricaricare le batterie. Poco movimento notturno se non il solito pub, dove qualcuno di troppo andava in escandescenze ‘sessuali’ spogliandosi davanti alle ragazze con i buttafuori che con calma olimpica li scaraventavano fuori come il giavellotto! Immancabile la foto sotto la statua del mio idolo: William Wallace, Braveheart!
Inverness, quel ristorante sul fiume! Premetto che il mio più grande rammarico di questo fantastico viaggio è stato non essermi recato per questioni di tempo a Loch Ness! Ma ci ritornerò perchè quello che è mancato è stato il percorso naturalistico, ammirato solamente durante i viaggi in treno!
Inverness è veramente fantastica, un paradiso in terra! Quel salmone su letto di salsa gustato in uno splendido ristorante sul fiume Ness poi non lo scorderò mai! Come non scorderò mai una delle più grandi figure di cacca della mia vita! Ad un certo punto i camerieri fecero sgomberare il locale perchè si sentiva uno strano suono e avevano paura fosse una bomba! Che cos’era?! Era la mia sveglia che avevo dimenticato nel mio zainetto! Quando mi smascherarono finì con risate generali nel locale e una standing ovation stile Italia’s Got Talent!
Glasgow, la Milano scozzese! Ultimi due giorni e scendemmo a Glasgow, una metropoli cosmopolita da paura! Detta alla ‘Aldo Giovanni e Giacomo’, gente che va e gente che viene! Non affascinante come Edimburgo sia chiaro, ma qui la gente va a mille all’ora e niente sembra fermarli! Indimenticabile la pizza col ketchup invece della nostra amata salsa italiana ‘gustata’ in un famoso pub del centro, come indimenticabili i centinaia tifosi dei Rangers che assistettero in Tv alla trasferta dei Gers in League Two non ricordo contro quale squadra! Un entusiamo coinvolgente, e coinvolsero pure noi in fiumi di birra perlopiù gratis! E se non cantavi assieme a loro ti arrivavano ‘giocosamente’ degli sganassoni dietro al collo! Anche qui, come a Dundee, ci accolsero incredibilmente! Sarà perchè il proprietario del pub era italiano!
E poi… il volo Glasgow-Roma a malincuore… con il magone e una promessa: SCOZIA CI RIVEDIAMO PRESTO!

Spero di non avervi annoiato! SCOTLAND FOREVER IN MY HEART(S)
Giacomo Indiveri

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...